“allontanatami un poco dalla stazione…

…arrivai a una strada, che da un solo lato era fiancheggiata da vecchie case, e dall’altro costeggiava un precipizio. In quel precipizio è Matera… La forma di quel burrone era strana; come quella di due mezzi imbuti affiancati, separati da un piccolo sperone e riuniti in basso in un apice comune… Questi coni rovesciati, questi imbuti, si chiamano Sassi. Hanno la forma con cui, a scuola, immaginavamo l’Inferno di Dante…”

(Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli)

Matera: storia millenaria

Millenni di storia e cultura

Una città unica al mondo, rappresentata nel mondo dai suoi “sassi”, che dal 1993 sono diventati Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Le parti della città risalgono ad epoche diverse offrendo un diorama scolpito dal tempo, dove si legge tutta la storia degli uomini che vi hanno vissuto nell’arco dei millenni.

Una civiltà rupestre, riscontrabile forse solo in Cappadocia, ma che ha saputo adattarsi però all’avvicendarsi delle stagioni storiche senza perdere la sua identità.

Sintomo della capacità di costruire su secoli di povertà e isolamento, accogliendo e non respingendo, una identità culturale forte nel tempo.

Capitale della Cultura 2019

Oggi Matera è una città viva, attenta, accogliente, moderna il giusto, che si conosce e si fa conoscere esaltando la sua parte antica, valorizzando la sua storia medievale e la natura dei dintorni, facendo vivere dinamicamente la parte nuova della città.

Un punto di riferimento per il turismo mondiale, che in una terra così incontaminata trova una accoglienza eterogenea e a misura di uomo, un patrimonio culturale e naturale unico, una eno-gastronomia altrettanto esclusiva e tramandata da secoli di storia che sa esaltare i vini e i sapori della Basilicata più vera.

Non a caso Matera è stata designata Capitale Europea per la Cultura 2019, un evento assolutamente da non perdere.

Matera Oggi

Hospitality al Top

per il tuo soggiorno a Matera

Scopri le nostre Strutture