Fratelli Radino

Una storia iniziata 70 anni fa…

Negli anni ’50 i fratelli Radino consolidarono l’attività iniziata in Basilicata dal padre Francesco, aprendo a Milano una catena di negozi in cui su vendeva esclusivamente olio d’oliva.

L’iniziativa, unica nel suo genere, ebbe un enorme successo; il numero dei negozi “Olio Radino” crebbe negli anni fino a raggiungere il numero di quindici, collocati nelle principali vie della città. Il marchio disegnato da Gino Boccasile, geniale illustratore d’epoca, contribuì, unitamente alla qualità dei prodotti, a consolidare l’immagine dell’azienda.

Vini Radino: la nostra storia

Un legame profondo con le radici

Vent’anni dopo Francesco Radino, memore dell’esperienza del nonno Francesco, del padre Vincenzo e degli zii, nel 2006 decide di ricominciare dalle origini riprendendo la conduzione dei propri terreni.

Nasce così a Rapolla, in Basilicata, l’Azienda Agricola Francesco Radino, con un uliveto e due vigneti di proprietà, da cui ricavare, in piccola scala, uno straordinario olio extravergine di oliva da agricoltura biologica, con la storica etichetta di famiglia, ed il “Nostos” un eccellente Aglianico del Vulture biologico.

Un nuovo inizio nel solco della tradizione

Nel 2015 l’Azienda Agricola Francesco Radino viene rilevata dalla famiglia D’Angelo che ne preserva i forti valori etici e la costante ricerca della qualità.

I nuovi cru Arcidiaconata e Colignelli vengono prodotti entrambi con coltura biologica nel pieno rispetto della tradizione, come il tradizionale Nostos (aglianico), cui si affianca l’unico bianco da noi prodotto, lo Chardonnay Osme.

I terreni curati da Francesco Radino

AGLIANICO

Nobile e Antico Vitigno

In antichità era chiamato Ellenico, originario della Tessaglia e portato a noi degli Eubei nell’VIII secolo a.C. In epoca Aragonese il nome muta in Aglianico e il Carlucci lo individua, a ragione, come il padre del mitico Falernum, di epoca romana. A bacca rossa, di maturazione tardiva, ha bucce spesse ricche di polifenoli e tannini, che ne esaltano l’austera componente aromatica. Adatto a un lungo invecchiamento, viene affinato in piccole botti di rovere per dominarne la forza e renderlo morbido e vellutato.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI VINI